pentassuglia
Banner Logo 2
villaggio di babbo natale
villaggio di babbo natale

DAL 3 MAGGIO PARTE #DISCOVERINGPUGLIA FRA NATURA E SPORT

0

La Puglia è bella per natura e la natura oggi per il turismo vale tanto, secondo quanto ci dicono gli esperti di travel trends. Nel mondo il turismo attivo e naturalistico cresce con numeri a doppia cifra e raggiunge fatturati da capogiro; in Italia riguarda un terzo delle presenze e dal 2007 è cresciuto del 7%. In Puglia rappresenta una nuova importante realtà da sviluppare, promuovere e valorizzare: siamo al settimo posto in Italia con il Parco Nazionale del Gargano e The Guardian ha appena promosso una spiaggia pugliese, quella di Torre Lapillo nella Riserva Naturale di Porto Cesareo, fra le dieci spiagge al mondo più belle . Sono dati snocciolati dall’Osservatorio Regionale sul Turismo al workshop informativo dedicato ad operatori turistici, guide, addetti agli uffici Iat e volontari di approfondimento sui parchi e sulle aree protette della Puglia e di presentazione di Discovering Natura & Sport, organizzato da Regione Puglia, PugliaPromozione e Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare, nell’ambito delle strategie nazionali della biodiversità .

In apertura dei lavori il Direttore Generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo ha sottolineato il valore aggiunto della costruzione di una rete fra istituzioni e privati, fra operatori ed associazioni del territorio in un momento di grande crescita del turismo naturalistico e attivo: “Discovering Puglia rappresenta un’occasione per far vivere la Puglia in maniera sostenibile e slow e soddisfare la voglia di evasione, la ricerca di benessere e di riappropriazione del rapporto con la natura. Con la rete di Discovering e di Puglia Open Days, inoltre, si raggiunge da un lato una maggiore consapevolezza e conoscenza del proprio territorio e dall’altro la possibilità di realizzare ed offrire gratuitamente ai turisti ma anche agli operatori per i propri clienti, servizi e prodotti turistici di qualità”.

Con Discovering i parchi e le aree protette di Puglia saranno fruiti dai visitatori nelle domeniche di maggio e giugno con attività messe a punto in collaborazione con Legambiente e WWF Puglia: visite guidate tematiche, passeggiate naturalistiche, percorsi in bicicletta e mountain bike, birdwatching, snorkeling, navigazione a vela, escursioni in barca, orienteering, tour fotografici, laboratori di educazione ambientale, degustazioni guidate, yoga, arti marziali, show cooking, running, parapendio, spettacoli.

“ Questo segmento del turismo attivo e naturalistico ha delle potenzialità straordinarie in parte ancora da esprimere e rientra nel modello di turismo al quale Pugliapromozione sta lavorando da anni – commenta Stefania Mandurino, coordinatrice del progetto – un turismo non industriale e di massa ma sostenibile che tutela e valorizza le risorse paesaggistiche della Puglia e punta alla costruzione di prodotti turistici competitivi legati a sistemi territoriali di qualità un turismo che oltretutto offre maggiori prospettive”

Stimolante l’approfondimento sui parchi e sulle aere protette pugliesi: gli operatori presenti hanno potuto conoscere gli aspetti più peculiari di ogni parco, oasi o area protetta nelle diverse aree naturalistiche della Puglia, dal Gargano e Monti Dauni all’area di Bari e la costa, dal Salento all’area della Puglia Imperiale, dalla Valle d’Itria all’area della Magna Grecia, Murgia e gravine e hanno avuto la possibilità di conoscere anche le attività che ciascuno svolge autonomamente. Proprio il gap di informazione è infatti uno degli aspetti da curare e superare. Il calendario di Discovering sarà consultabile con le cartoguide distribuite negli Iat e nei parchi grazie anche al WWF e disponibile on line sul portale viaggiareinpuglia. Sarà inoltre possibile condividere sui social le esperienze di Discovering con #discoveringpuglia.

Lascia un commento


Banner 1 550X427 in alto a destra

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.