pentassuglia
villaggio di babbo natale
villaggio di babbo natale

Poker di gol in val d’Agri. Taranto primo in classifica

0

Terza vittoria consecutiva e testa della classifica per il Taranto. Vince 4 a 1 la squadra rossoblu nella trasferta di Val d’Agri, restituendo l’immagine di una squadra matura e forte con tutti i suoi effettivi. E’ un successo che arriva grazie ai cambi effettuati da mister Ragno nella ripresa, quando il Grumentum aveva impattato la gara con un rigore. Una reazione da grande squadra è la prova della forza crescente del gruppo, apparso maturo, equilibrato, superiore nelle individualità e, soprattutto, in crescita sul piano dell’intensità di gioco e del fiato. Un successo, tra l’altro, che arriva su un terreno di gioco veramente infame, e ne sa qualcosa Genchi che su un rimbalzo strano ha toccato nella propria area di rigore con il braccio il pallone che ha decretato il rigore della squadra di casa. Il gol che sblocca la gara arriva praticamente all’alba della partita, con un calcio d’angolo di Genchi che trova una deviazione beffarda di De Gol, che fa gol nella porta sbagliata. Il vantaggio sembra accontentare da subito il Taranto, che mantiene la superiorità di gioco, senza, però, impensierire più di tanto la difesa ospite. Il Grumentum si vede due volte, con un colpo di testa di De Gol, che su azione d’angolo non trova la porta, e con un tiro di Cirelli, respinto da un’attentissimo Sposito (superlativa la prova del numero uno ionico, apparso sicuro e determinante anche sulle uscite). Nella ripresa c’è subito il rigore procurato da Genchi, che Falco trasforma nonostante Sposito indovini la traiettoria deviando il pallone. E’ l’episodio che segna la svolta. Il Taranto si sveglia, anche perché Ragno capisce dove aggiustare le cose. Entrano Favetta e Stefano Manzo a dare un’intensità e un pericolo maggiore negli ultimi 16 metri. Arriva il raddoppio di Genchi, rapace a intercettare una palla deviata da un difensore lucano. Al minuto 73 si sblocca Favetta, che supera tre uomini, portiere compreso, e insacca per il 3 a 1. Bongermino ha una buona occasione, ma Sposito salva la porta deviando in angolo. Poi c’è il poker di Favetta, lanciato da Croce. Si scambiamo i ruoli i due in pieno recupero con Favetta che trova Croce, ma la conclusione del centravanti ionico si spegne sul palo. Finisce 4 a 1 e una serie di risultati postivi sugli altri campi portano il Taranto in vetta alla classifica dopo quattro giornate di campionato.

Tabellino
Grumentum – Taranto 1-4
Marcatori: 10’ aut. De Gol, 51’ Falco (r), 73’ e 89’ Favetta
Grumentum: Donini, Cecci, Dubaz, Catinali (74’ Agresta), Carrieri, De Gol, Falco (67’ Potenza), Lobosco (79’ Pellegrini), De Luca (79’ Bongermino), Mattinata, Cirelli. All. Finamore. A disp.: Russo, Buoncore, Cavaliere, La Rocca, Mazziotta.
Taranto: Sposito, De Caro, Ferrara, Galdean (58’ Manzo S.), Manzo L., Benvenga, Guaita (88’ Lanzolla), Matute, Genchi (78’ Croce), D’Agostino (55’ Favetta), Cuccurullo (74’ Marino). All. Ragno. A disp.: Pizzaleo. Deletteris, Riccio, Pelliccia.
Arbitro: Gianquinto di Parma
Assistenti: Russo di Torre Annunziata, Marchese di Napoli
Note: spettatori 500 circa. Ammoniti Carrieri, Catinali, Cecci. Angoli 4-4. Recupero: PT 1’, ST 5’.

Lascia un commento

Banner 1 550X427 in alto a sinistra

Banner 1 550X427 in alto a destra

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.