pentassuglia
Banner Logo 2
villaggio di babbo natale
villaggio di babbo natale

Martina, festa rimandata. Ora sotto con il Lecce

0

Lega Pro girone C recupero 32° giornata

MARTINA – CASERTANA 1 – 3

RETI: 25pt’ Marano (CAS), 34pt’ Cunzi (CAS), 3’st De Giorgi (MF) e 19’st Diakité (CAS)

MARTINA: Bleve, De Giorgi, Samnick, Bucolo, Patti, Fabiano, Arcidiacono, De Lucia (38’st Diop), Tomi, Pepe (28’st Caruso), Memolla (28’st Pivkovsky). A disposizione: Modesti, Brunetti, Kalombo, Guadalupi. Allenatore: Imbimbo

CASERTANA: Fumagalli, Idda (22’st Antonazzo), Bianco, Rajcic, Mattera, Rainone, Mancosu (40’st Caccavallo), Marano, Diakité, Mancino (29′ Tito) Cunzi. A disposizione: D’agostino, Carrus, Murolo, Agodirin. Allenatore: Campilongo

ARBITRO: Pelagatti di Arezzo (Grossi – Della Vecchia)

Ammoniti: Fabiano, De Lucia, Pepe (MF); Cunzi e Marano (CAS). Espulsi: Patti (MF) al 40′

Una sconfitta che ci può stare e che non mina il raggiungimento della salvezza per il Martina. Contro la Casertana nel recupero della 32° giornata i biancazzurri perdono per 3 a 1 fra le mura amiche del Tursi pagando l’uno-due ravvicinato dei campani a metà primo tempo e l’inferiorità numerica venuta dopo per effetto del rosso sventolato a Patti, anche se la sensazione è che il Martina abbia giocato molto meglio in dieci uomini riuscendo addirittura a riaprire la contesa con il migliore dei suoi De Giorgi bravo a incornare di testa sugli sviluppi di un corner. Martina che avrebbe da recriminare per un sospetto tocco di mano fuori area, quando si era ancora sullo 0 a 0, del portiere Fumagalli su pallonetto di Arcidiacono non ravvisato dall’arbitro: sarebbe stato rosso. Le firme campane della partita sono quelle di Marano, pronto nel finalizzare in mischia nell’area piccola, di Cunzi abile a battere Bleve di testa da pochi passi e di Diakitè, lesto nel finalizzare una buona ripartenza nella ripresa. Il finale di 1 a 3 permette alla Casertana di tornare in corsa per i play-off e rimanda la festa del Martina che avrà l’occasione di esultare sabato ancora in casa nel derby contro il Lecce.

Sala stampa

Imbimbo: “Non mi sento di colpevolizzare i ragazzi, non mi va di parlare degli episodi, dispiace commentare questa sconfitta subìta contro una squadra di notevole caratura. Con un po’ di fortuna questa partita avremmo potuto anche pareggiarla, sia pur giocando in inferiorità numerica. Complimenti alla curva che ha sempre incitato la squadra. La salvezza rimane alla nostra portata e molto vicina”.

I Commenti sono chiusi


Banner 1 550X427 in alto a destra

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.