pentassuglia
villaggio di babbo natale
villaggio di babbo natale

Il Taranto stende l’Agropoli e aggancia il secondo posto

0

Il Taranto fa cinquina, centra la terza vittoria di fila e raggiunge il secondo posto. Gira la squadra di Panarelli, che ha liquidato la pratica Agropoli con un netto 5 a 0. Praticamente il compito si è esaurito già nella prima frazione, con gli ionici in vantaggio di 4 reti. Nella ripresa il risultato poteva essere ancora più largo, se non ci fossero stati alcuni interventi decisivi del portiere Sanchez. La novità è in attacco, con Genchi che parte titolare accanto a Favetta, il resto non cambia. E non muta nemmeno il copione con i rossoblu che vanno in vantaggio all’alba della partita con un gran gol di capitan D’Agostino, che dal limite sferra un tiro angolatissimo. Due minuti più tardi è Favetta a colpire di testa e a sfiorare la traversa. Tutto si complica per l’Agropoli, che sperava di fare una partita di rimessa, limitando i danni. Ci prova la squadra di Procopio a pungere con un doppio tentativo con Sgambati (salvataggio sulla linea) e con il successivo tiro di Bonfini che incredibilmente finisce alle stelle. E’ l’azione che scuote il Taranto. I rossoblu cominciano ad attaccare con più insistenza e Oggiano colpisce il palo interno al minuto 31’, con un tiro dall’esterno dell’area di rigore. E’ praticamente la prova generale di un gol identico che arriva al minuto 39’, quando il palo stavolta serve a correggere la sfera in gol. Arrivano altri due gol prima del riposo. Fa tutto Genchi al 46’ quando salta tre uomini e tira, con la sfera resointa che finisce sui piedi di Favetta che serve il tris. Il gol liberazione dell’attaccante barese (il primo quest’anno allo Iacovone), arriva due minuti più tardi. Con un sinistro violento che non dà scampo a Sanchez. Il secondo tempo comincia con il raddoppio di Genchi, giunto al 4’ minuto servito da uno straripante D’Agostino. Il 5 a 0 è un passivo troppo pesante per l’Agropoli che praticamente si arrende. Il Taranto non vuole infieriere sugli avversari, ma riesce a trovare diverse palle gol con Matute, Manzo, Favetta e Croce. Finisce tra gli applausi, con un Taranto che finalmente dimostra in pieno di essere una corazzata. Il ciclo Panarelli fa bene.

Tabellino
Taranto – Agropoli 5-0
Marcatori: PT, 2’ D’Agostino, 39’ Oggiano, 46’ Favetta, 48’ Genchi. ST, 4’ Genchi
Taranto: Sposito, Pelliccia (dal 52’ Marino), Ferrara, Manzo S., Manzo L. (dal 73’ Allegrini), Benvenga, Oggiano (dal 52’ Guaita), Cuccurullo, Favetta D’Agostino (dal 70’ Croce), Genchi (dal 62’ Matute). A disp.: Giappone, De Letteriis, Masi, De Caro. All. Panarelli.
Agropoli: Sanchez, Costa (dal 51’ Garofalo), Guida, Numerato, Bonfini, Sgambati, Camara, Acunzo (dal 46’ Semati), Solazzo (dal 46’ Tinè), Agate (dal 51’ Orefice), Cozzolino (dal 70’ Alvaro). A disp.: Selva, Leonetti, Cuomo, Doto. All. Procopio.
Arbitro: Restaldo di Ivrea
Assistenti: Rinaldi di Policoro, Cucinotta di Brescia
Note: spettatori 3000 circa. Giornata di sole, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Numerato e Garofalo. Angoli 8-8. Recupero: PT 5’, ST 4’.

Lascia un commento

Banner 1 550X427 in alto a sinistra

Banner 1 550X427 in alto a destra

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.