pentassuglia
Banner Logo 2
villaggio di babbo natale
villaggio di babbo natale

“Vogliamo ridare voce al popolo”. Angioletto Gianfrate si candida con Salvini.

0

Adesso è ufficiale: c’è un altro martinese candidato al consiglio regionale. Si tratta di Angioletto Gianfrate, che proprio ieri ha firmato la sua candidatura nella lista di “Noi con Salvini”. Lo abbiamo incontrato nel corso di una manifestazione per bambini da lui organizzata in villa “Garibaldi”. E’ stata una buona occasione per capire a caldo le motivazioni della sua candidatura.

Perché ha scelto Salvini?

“Anzitutto per un progetto molto importante, quello di stare vicino alla gente, che poi è il Salvini pensiero. Condivido delle sue priorità come la flat tax al 15%, per andare incontro ai commercianti e agli imprenditori. Le aziende scappano dall’Italia per le tasse ma con la proposta di Salvini potrebbero riprendersi rendendo l’Italia il paese più ricco d’Europa. Così come condivido le sue idee sul flusso degli immigrati. Non siamo contro gli immigrati, ma vanno aiutati a casa loro. Abbiamo visto come le associazioni di volontariato ne fanno un business. Forse è giusto che i contributi vadano alle famiglie italiane in difficoltà prima di tutto. Siamo nazionalisti a tutti gli effetti. Prima bisogna pensare agli italiani e quando l’Italia si riprenderà potremo ritornare ad aiutare il cugino immigrato”.

Ma la “Lega Nord” può radicarsi anche al sud? E Perché?

“Siamo qui per creare una lista Salvini che porti ad un sorta di lega del sud. Insieme alla lega Nord, poi, potremo creare qualcosa di grosso per l’Italia. Noi vogliamo l’unione dell’Italia. Ci sono ancora dei pregiudizi, ma Salvini ha chiesto scusa a nome degli altri quando ancora non era segretario della Lega Nord. Stiamo andando avanti, ha chiesto a gente del sud di candidarsi. E’ un buon segno. Personalmente ho dimostrato di voler bene alla nostra terra e alla nostra gente. L’elettore deve avere fiducia in noi. Sono sicuro che faremo qualcosa di buono. Le percentuali ci indicano intorno al 7-8%, e in questi giorni la politica di Salvini ci farà crescere ancora. Le tasse sono quelle che sono. La sinistra ci sta rovinando. Abbiamo avuto negli ultimi anni tre governi non eletti dal popolo. Vogliamo ridare voce al popolo e alla gente per portare avanti una politica del fare, e non del dire”.

Gianfrate, ha cambiato tanti partiti nella sua carriera politica. C’è una motivazione?

“Sono stato candidato nel Partito Popolare nel 1994, quando si era scissa la Democrazia Cristiana. Poi ha sposato il tentativo, non andato a buon fine di rifondare la Democrazia Cristiana. Poi sono passato nell’UDC. Filo conduttore di tutto è stato lo scudo crociato. Se abbiamo cambiato, l’abbiamo fatto perché i partiti si scioglievano nei loro congressi. Poi, ho militato per un annetto nel Movimento 5 Stelle, credendo di stare in un partito che contestava e proponeva, accorgendomi che in realtà Grillo contesta solamente senza proporre. Adesso sono con Salvini perché è vicino ai cittadini in maniera coerente. La mia coerenza è quella di stare vicino al popolo. Abbiamo un’anima democristiana e di centrodestra. Siamo qui con l’obbiettivo di essere alternativi alla Sinistra non solo a livello locale, ma anche a livello nazionale”.

Lascia un commento


Banner 1 550X427 in alto a destra

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.