pentassuglia
villaggio di babbo natale
villaggio di babbo natale

Martina set cinematografico con Cesare Fragnelli e Leo Muscato

0

Martina set cinematografico per 5 settimane. Si respirerà ancora aria di cinema nella capitale della Valle d’Itria, stavolta grazie a una vera e propria “dichiarazione d’amore” per la propria città. Già, perché il film che ha cominciato a prendere forma questa mattina (le riprese sono cominciate oggi e termineranno a dicembre), porta la firma di due martinesi doc, Cesare Fragnelli e Leo Muscato. Produttore il primo, regista e sceneggiatore il secondo, hanno deciso di ambientare una storia tra gli scenari che li ha visti crescere, insieme a un sogno che li ha portati lontano da casa. Ma si sa che il richiamo del proprio “genius loci” non muore mai, ed è per questo che Fragnelli e Muscato hanno deciso di ambientare una bella storia scritta da un altro pugliese, Michele Santeramo, tra gli ulivi della valle d’Itria. “La rivincita”, questo il titolo del film tratto dall’omonimo romanzo scritto da Santeramo (Baldini e Castoldi), destinato ad approdare sul grande schermo, dopo una bella lettura teatrale. Una pellicola che verrà prodotta da “Altre Storie” di Cesare Fragnelli con “Rai Cinema” e che vedrà impegnata come attrice un’altra martinese doc, la bellissima e brava Sara Putignano, interprete di scuola “Ronconiana”, che si sta facendo notare su tutto il territorio nazionale con ruoli da protagonista sul palcoscenico. Fragnelli, Muscato e Putignano: tre autentiche stelle che confermano come questo territorio possieda una forte anima artistica. Tre figli martinesi che ci fanno riempire il petto d’orgoglio.

“La rivincita”, storia di fratelli, di fallimenti e di riscatti

Il film, che segnerà l’esordio di Muscato dietro la macchina da presa dopo tanti successi in teatro (va ricordato l’Oscar della Lirica ricevuto nel 2016), racconta le rocambolesche avventure economiche e familiari di due fratelli, figli di contadini delle Murge pugliesi, e delle loro mogli. Vincenzo (Michele Cipriani), a causa di un suo assegno protestato per colpa del fratello Sabino (Michele Venitucci) perde ogni possibilità di fido bancario e, nel frattempo, gli viene espropriato il terreno in cambio di un risarcimento irrisorio. Sabino, d’altro canto, è vittima delle stranezze di sua moglie Angela (Sara Putignano), sempre senza soldi. A causa delle loro infinite sfortune e, non avendo altra scelta a disposizione, i due fratelli finiscono in mano agli strozzini. In un viaggio vorticoso fra cravattari, avvocati falchi, burocrati ottusi, i due fratelli possono solo dirsi: “Mai ti devi rassegnare, mai!”.

I commenti alla vigilia delle riprese

leo-muscato“Ho sempre pensato e poi sperimentato con il mio lavoro – ha evidenziato Leo Muscato – che il teatro sia un luogo dove si celebrano tutte le arti e quella cinematografica è sempre stata nel mio sguardo quando pensavo ad un allestimento scenico, ai diversi ‘quadri’ che componevano le mie opere. Ora porto il mio bagaglio di esperienza al cinema. La mia prima regia cinematografica, il mio primo film, sono certo possano essere un nuovo ed esplosivo incontro di tutte le arti, forse più che in teatro. Ringrazio Rai Cinema e Altre Storie per aver creduto nel mio progetto ‘La Rivincita’”.

fragnelliAggiunge il produttore Cesare Fragnelli: “Leo Muscato si inserisce nel progetto Altre Storie che punta a nuove leve cinematografiche con idee diverse, audaci, coraggiose. La voglia e la forza di chi è all’inizio nel cinema sono al centro del nostro progetto editoriale e sono certo che, grazie al sostegno di Rai Cinema, porteremo anche questa volta sul grande schermo un nuovo autore cinematografico che sarà capace di dare molto al cinema targato Italia”.

Conclude Antonio Parente il direttore dell’Apulia Film Commission: L’inizio delle riprese del film “La Rivincita”, diretto da Leo Muscato e prodotto da Altre Storie con Rai Cinema, è un ulteriore esempio dello straordinario rapporto tra la nostra Fondazione, Rai Cinema e questo genere di produzioni, legame che auspichiamo possa ulteriormente rafforzarsi in futuro con reciproci benefici. Per Apulia Film Commission, Rai Cinema e case di produzione come Altre Storie rappresentano i partner ideali, non solo per consolidare gli ottimi risultati raccolti in questi anni, ma, soprattutto, per affrontare l’avvenire narrativo del nostro cinema con lo spirito, gli strumenti, le risorse e le energie giuste. Le tante produzioni di qualità ospitate e sostenute in questi anni hanno consentito in maniera intelligente di produrre economia e di trasmettere al mondo la cultura e le ricchezze del nostro meraviglioso paese”.

Lascia un commento

Banner 1 550X427 in alto a sinistra

Banner 1 550X427 in alto a destra

Copy Protected by Chetans WP-Copyprotect.